edizione Sicilia
Guide e ristoratori sostengono il festival Restart di Palermo
notizia pubblicata 24 Luglio 2020 alle ore 12:49 nella categoria Senza categoria

Tornano gli appuntamenti nell’ambito del festival RestART, in programma a Palermo tutti i weekend dal 3 luglio al 29 agosto dalle 19 a mezzanotte, organizzato dall’associazione Amici dei Musei Siciliani e da Digitrend, che cura la piattaforma di ticketing ed audio guide.

In occasione del festival, le guide Federagit Agt hanno organizzato un’offerta di visite tematiche: questo weekend – alle 19 e alle 21 – si potrà andare alla scoperta del culto di Hermes, godere di magnifici panorami dalle cupole e passeggiare nei saloni di Palazzo Mirto; sabato toccherà ai misteri delle chiese di San Matteo e del SS. Salvatore, si scopriranno i pizzi di stucco di Giacomo Serpotta e la splendida collezione d’arte di Villa Zito. “Anche le guide di Palermo sono felici di partecipare alla riapertura insieme a RestArt. Dopo aver aspettato con ansia di poterci riappropriare della bellezza della nostra città, siamo contenti di far rivivere i nostri monumenti sotto l’affascinante luce della sera”, dice Marina Di Gristina, presidentessa di AGT, associazione di guide abilitate della Regione Sicilia, che ripartono da Palermo e per Palermo dopo un obbligato momento di pausa.

Per info e prenotazioni: cell. 345.9126055 – info@palermoguide.it. Biglietto: 15 euro comprensivo di ingressi e radioguide (ove necessario).
I walking tour includono: n. 2 ingressi, whisper e guida abilitata. Le visite guidate ai singoli monumenti includono: n. 1 ingresso, guida abilitata e whisper (ove necessario). I tour sono su prenotazione e avranno luogo al raggiungimento del numero minimo di 10 partecipanti e non oltre un numero massimo che non consenta l’opportuno distanziamento. È possibile prenotare il walking tour o la singola visita guidata entro e non oltre le 17 del giorno corrente in cui è prevista la visita guidata.

La FIPE, la Federazione Italiana Pubblici Esercizi, ha invece attivato una convenzione in base alla quale i ristoranti associati scontano l’importo dei biglietti agli spettatori del festival che si presenteranno muniti di tagliando cartaceo o online. Dal canto suo, RestART offrirà ai ristoratori, coupon omaggio da distribuire ai clienti. Al festival collaborano anche Confcommercio, Comune, Regione Siciliana, Università, Curia, Fondazioni private, Teatro Massimo, UNESCO e diverse associazioni culturali, sotto il patrocinio del Comune di Palermo e dell’ Assessorato regionale ai Beni Culturali e all’Identità siciliana.

Ingresso: 3 euro se il biglietto viene acquistato sulla piattaforma online; 4 euro all’ingresso dei siti, nel caso ci fossero ancora posti liberi.

Ingressi e prenotazioni su www.restartpalermo.it, scegliendo precisi slot orari, secondo le indicazioni di ciascun sito. Igienizzazione e mascherine per i visitatori, misurazione della temperatura all’ingresso dei musei.