venerdì, 23 Aprile 2021

Kenya: bomba all’Hotel israeliano, 8 morti

Sospesi i voli della compagnia aerea El Al

Sarebbero almeno otto le persone rimaste uccise nell’attentato compiuto oggi con un camion-bomba contro l’hotel ‘Paradise’ a Mombasa, in Kenya, un albergo molto frequentato da turisti stranieri di ogni nazionalità ma popolare soprattutto tra gli israeliani, così come israeliana ne è la proprietà. Lo hanno dichiarato testimoni oculari, mentre fonti governative keniote hanno riferito che vi sarebbero una ventina di dispersi; non meno di una sessantina i feriti, tra essi anche alcuni bambini. Ambulanze sono state viste sfrecciare da e per il ‘Paradise’, in mezzo a una fitta folla di curiosi. Quasi simultaneamente un aereo charter della compagnia ebraica ‘Arkia’ è stato attaccato poco dopo il decollo, sempre da Mombasa e con destinazione Tel Aviv, da almeno due missili lanciati da ignoti che hanno tuttavia mancato il velivolo. Questo ha proseguito la rotta verso Israele, senza che a bordo nessuno dei passeggeri o dei membri dell’equipaggio riportasse conseguenze di sorta. A renderlo noto sono state ancora fonti ministeriali, mentre dal canto suo la ‘Arkia’ e’ rimasta più sul vago in attesa di verificare meglio l’accaduto. Un portavoce della compagnia, Shlomo Hanael, ha riferito che il pilota avrebbe visto all’improvviso un lampo di luce accendersi accanto all’aereo. La compagnia aerea israeliana El Al ha sospeso momentaneamente tutti i voli.

News Correlate