lunedì, 25 Gennaio 2021

Passaporto a lettura ottica per chi si reca negli Usa

La nuove norme di sicurezza entreranno in vigore dal primo ottobre

A partire dal 1 ottobre 2003 i cittadini italiani che si recheranno negli USA per soggiorni non superiori a 90 giorni dovranno esibire un passaporto a lettura
ottica. Le questure italiane rilasciano questi modelli dal 21 settembre 1998.
Per chi invece volesse utilizzare ancora i passaporti emessi prima di questa data dovrà richiedere un visto di ingresso negli Stati Uniti, sia per viaggi turistici che d’affari. Restano invece invariate le disposizioni previste per soggiorni superiori a 90 giorni che prevedono in ogni caso il visto d’ingresso.
Assotravel – in una nota diffusa alle agenzie di viaggio aderenti – indicativamente segnala la maggior convenienza della richiesta del passaporto ‘con codice’ (circa 35,00/40,00 euro) rispetto al visto (circa 100,00 euro) e, viste le nuove procedure per l’ingresso negli Stati Uniti d’America, consiglia di procedere per tempo alla richiesta dei documenti necessari.

News Correlate