sabato, 23 Ottobre 2021

Trasporto aereo, Niki Lauda in “pole” per entrare tra le low cost

L’ex pilota di Formula 1 e fondatore della Lauda Air vuole entrare nei voli a basso costo

L’ex ferrarista austriaco e campione del mondo di Formula 1 Niki Lauda si prepara a entrare nel settore aereo a basso costo, due anni dopo la vendita della sua Lauda Air alla compagnia di bandiera austriaca Aua. Lo riferisce il settimanale di Vienna ‘News’. ”Sto lavorando molto intensamente alla fondazione di una compagnia aerea a basso costo. E’ mia ferma intenzione”, ha detto Lauda. ”Il momento per una nuova compagnia aerea a basso costo è ideale per l’indebolimento dell’Aua e i suoi problemi interni”, ha detto, spiegando che la clausola della rinuncia a far concorrenza stabilita dopo il passaggio della ‘Lauda Air’ austriaca all’Aua è ormai scaduta e non c’è dunque più nessun ostacolo che impedisca il suo ritorno alle compagnie aeree.
Lauda si dà tempo per trovare una soluzione concreta ai suoi
progetti fino alla primavera prossima, in modo da poter partire dall’estate prossima con la nuova società. L’ex ferrarista non ha escluso l’ipotesi di cercare cooperazione o partecipazioni con compagnie aeree a basso costo già esistenti, affermando di aver già preso contatti con Sky
Europe, Ryanair, Easyjet e Germanwings per un esame della
situazione. Anche la possibilità di diventare il partner della Aero Lloyd, a rischio di fallimento, viene analizzata, ha detto Lauda. Una possibile base potrebbe essere Bratislava, la capitale slovacca a meno di cento km da Vienna.

News Correlate