domenica, 24 Ottobre 2021

Unicredit Banca al servizio delle imprese turistiche

A Travelexpo 2005 affidati 1,2 Mln di Euro a 15 imprese

Unicredit Banca, la più grande banca italiana dedicata alle piccole imprese e al mondo del risparmio con 2.754 Agenzie, ha partecipato per la prima volta a Travelexpo 2005 (1-3 aprile 2005), l’appuntamento con il Salone del Turismo Mediterraneo, dedicato alla promozione dell’industria turistica nazionale, siciliana e del bacino del Mediterraneo.
La partecipazione si è rivelata un successo come dimostrano gli 1,2 milioni di Euro già affidati a 15 imprese con cui UniCredit Banca ha preso contatto nel corso della fiera. Ulteriori trattative sono inoltre in via di definizione in quanto il pacchetto-prodotti studiato in occasione la fiera è ancora disponibile.
UniCredit Banca mette infatti a disposizione la sua vasta gamma di prodotti e servizi finanziari appositamente studiati per gli oltre 500.000 operatori del turismo, settore caratterizzato da spiccata stagionalità e, in particolare, dalla concentrazione dei ricavi in periodi dell’anno predefiniti.
In particolare UniCredit Banca offre mutuo ipotecario stagionale, il primo mutuo imprese che prevede il rimborso annuale della quota capitale della rata e il pagamento mensile (o trimestrale o semestrale) della quota interessi.
Il mutuo ipotecario stagionale risponde all’esigenza di far coincidere temporalmente il periodo di maggior impegno finanziario con quello dell’incasso stagionale e consente il superamento delle rigidità tipiche dei prodotti di finanziamento a medio – lungo termine, che prevedono solitamente piani di rimborso mensili, trimestrali o semestrali
Inoltre gli operatori turistici potranno scegliere quando pagare la rata in conto capitale in base al profilo delle loro entrate di cassa (ad esempio settembre o ottobre per le zone turistiche marittime), indipendentemente dal momento dell’accensione del mutuo.
UniCredit Banca si propone come punto di riferimento delle piccole imprese del settore non solo per sostenerne la crescita, ma anche incentivandone la natalità attraverso Start up: la prima gamma di servizi per le start up, che prevede lo stanziamento di 100 milioni di euro per finanziare lo sviluppo delle migliori idee imprenditoriali.

News Correlate