giovedì, 2 Febbraio 2023

Vertenza Trenitalia, il blocco dei contratti tiene

Per le associazioni sono pochissimi i contratti firmati

Mentre si intensificano i contatti con le Istituzioni (solo nelle ultime ore le Associazioni di Categoria hanno incontrato il Senatore Brutti della Commissione Trasporti del Senato, il Consigliere del Ministro delle Infrastrutture Lunardi, Giovanni Paolo Bernini e altri esponenti politici), il fronte delle Agenzie di Viaggio rimane compatto.
Sono ancora una sparuta minoranza i contratti Trenitalia firmati, nonostante che la scadenza-capestro si avvicini. L’impressione è che Trenitalia abbia già messo nel conto di non farcela.
Sul fronte Alitalia il Piano Industriale, che contiene il taglio alle commissioni, resterà bloccato in Parlamento almeno fino alla metà di gennaio, e quindi la prospettiva di un rinvio dell’ultimatum del primo febbraio è sempre più concreta.
Sono previste nelle prossime ore importanti risposte alle pressanti richieste avanzate dalle Associazioni di Categoria, in tutte le sedi Istituzionali riguardanti le due gravissime problematiche. Le Federazioni rinnovano ancora una volta a tutte le Agenzie di Viaggio italiane l’invito a resistere alle indebite pressioni che sta esercitando Trenitalia. Qualora non dovessero intervenire novità sostanziali, le Associazioni di categoria promuoveranno per lunedì 22 dicembre a Roma una manifestazione di protesta.

News Correlate