venerdì, 16 Aprile 2021

Aea, load factor record a ottobre

Il traffico passeggeri è cresciuto del 3,4%

E’ salito a livelli record del 75,8% a ottobre il coefficiente di riempimento degli aerei, secondo il
report dell’Associazione delle aviolinee europee (Aea) che
rileva tuttavia come il record non significhi ancora che il
settore goda di buona salute visto che il livello di load factor necessario per generare profitti è ancora lontano. In ottobre, comunque, il traffico aereo è salito del 3,4%.
Ha recuperato, in particolare, il mercato del trasporto aereo
all’interno dell’Europa (+5,25) mentre quello Nord-Atlantico
nonostante un +2,0% e’ stato più debole rispetto alle quattro
settimane precedenti. E’ anche tornato a crescere per la prima volta dal febbraio scorso (l’epoca dello scoppio della Sars) il mercato dell’Estremo Oriente che ha registrato un +2,2%. Il coefficiente di riempimento ha fatto registrare ad ottobre un aumento dell’1,1% che ha portato il load factor al 75,8%: il livello più alto registrato in ottobre. Valori di rilievo sono stati raggiunti anche in Europa (+69,0%) e nell’Estremo Oriente (+83,0%). A 79,1% il load factor del Nord-Atlantico, un punto in meno rispetto allo stesso mese del 2002. Il segretario generale dell’Aea, Ulrich Schulte-Strathaus ha rilevato tuttavia che ”nonostante i load factors possano sembrare particolarmente alti, allo stesso tempo portano in rilievo il vero problema che attanaglia il settore del trasporto aereo. Il nostro problema – aggiunge – è che il breakeven del load factor, in altre parole il tasso di riempimento necessario per generare profitto, dovrebbe essere ancora più alto”. In sostanza, spiega l’Aea, considerato che i margini di profitto dipendono sia dal load factor sia dai costi unitari e che gli yelds del settore difficilmente possono aumentare in questo periodo, l’unica azione che si può perseguire nel prossimo anno è quella di continuare a ridurre i costi. Per l’Aea è però anche necessario agire con gli organismi regolatori per fare in
modo di spartire tra tutti gli attori del sistema del trasporto aereo i significativi guadagni che i gestori di servizi continuano ad ottenere anche nei momenti di mercato difficili.

News Correlate