venerdì, 16 Aprile 2021

Delegazione cinese in Italia per accordi turistici

La missione inizia in Sicilia. Interessati anche al golf di Campofelice

Parte dalla Sicilia il tour della delegazione cinese, capeggiata dal sindaco di Shenzehen, Guo Limin, che girerà l’Italia per stringere nuovi accordi imprenditoriali e turistici, grazie all’iniziativa promossa dal Comitato Italia-Cina del ministero degli Esteri e dal Dipartimento per il Turismo della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Imprenditori e amministratori cinesi arriveranno oggi a Palermo per raggiungere Trapani, dove saranno accolti dal presidente della Provincia, Antonio D’Alì, e dagli operatori turistici ed edili. Dopo la cena all’agriturismo Donalegge a Polizzi Generosa, a cui parteciperanno anche il presidente della Provincia di Palermo, Francesco Musotto, e l’assessore regionale al Turismo, Dore Misuraca, la delegazione domenica si sposterà sulla costa per visitare il campo di golf di Campofelice, il club Valtur di Pollina e Cefalù, per poi giungere a Siracusa. Nella città aretusea i cinesi incontreranno il sindaco, Gianbattista Bufardeci, e altre autorità e imprenditori turistici di Taormina, tra cui anche una rappresentanza dell’associazione degli albergatori. La delegazione è formata da amministratori di una delle più importanti città della Cina e manager di un importante gruppo industriale di Shenzhen (Sdg, controllato dalla Bank of China) impegnato in investimenti nel settore dell’edilizia in zone di turismo balneare, oltre che leader in Cina nella produzione di fibre ottiche.
Il tour proseguirà fino al 21 dicembre con tappe a Pompei, Napoli, Firenze e a Roma, dove le autorità cinesi incontreranno i dirigenti del ministero degli Esteri.

News Correlate