venerdì, 16 Aprile 2021

Turismo e piano di ripresa Ue, webinar il 12 marzo. C’è anche Garavaglia

Il turismo è senza dubbio uno dei settori più colpiti dalla pandemia, con danni per decine di miliardi e la perdita di migliaia di posti di lavoro. Come ha sottolineato il Presidente Mario Draghi nel suo discorso al Senato, imprese e lavoratori del turismo vanno aiutati ad uscire dal disastro creato dalla pandemia. Anche il Commissario europeo responsabile, Thierry Breton, ha affermato che “il turismo è stato di gran lunga il comparto economico più colpito dagli effetti della pandemia, per questo la sua ricostruzione deve essere in cima alla lista delle nostre priorità”. È dunque fondamentale che il Piano per la ripartenza italiano utilizzi al meglio le risorse di Next Generation EU e del nuovo bilancio europeo per aiutare il settore a risollevarsi e sostenere la competitività e trasformazione verso maggiore sostenibilità e digitalizzazione.

Per promuovere il confronto su questi temi tra gli operatori e le istituzioni comunitarie, nazionali e locali, l’Ufficio del Parlamento europeo e la Rappresentanza della Commissione in Italia organizzano un evento on line con la partecipazione del ministro Massimo Garavaglia, del vice presidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo (M5S), degli eurodeputati Antonio Tajani (PPE-FI), Brando Benifei (S&D-PD), Marco Campomenosi (ID-Lega) e Carlo Fidanza (ECR-FdI), di Kerstin Jorna, Direttore Generale per il Mercato Interno, Industria, Imprenditorialità e PMI della Commissione europea e di Elly Schlein, vice presidente della Regione Emilia Romagna.

All’appuntamento in programma domani, venerdì 12 marzo alle 10, interverranno anche Luca Patanè presidente di Confturismo, Marina Lalli presidente di Federturismo, Bernabò Bocca presidente Federalberghi, Giorgio Palmucci presidente ENIT, Fabrizio Licordari presidente Assobalneari e Saverio Cecchi presidente Confindustria Nautica. Modera Alberto Magnani, giornalista de Il Sole24Ore.

L’evento verrà trasmesso in diretta streaming su Il Sole 24 Ore  e sulla Pagina Facebook @PeItalia

News Correlate