anagrafica
star star

Albergo Villa Nobile

C.so Umberto 168
97012 Chiaramonte Gulfi (Ragusa)
Tel. 0932-928537 / - Fax 0932-925135
servizi
  • 20 camere
  • 45 letti
  • 2 singole
  • 43 doppie
descrizione
L'albergo Villa Nobile si trova a Chiaramonte Gulfi e sorge al centro dell'abitato, all'interno di una zona verde, particolarmente suggestiva e panoramica. L'albergo è a conduzione familiare e dispone di 20 camere, tutte con servizi, tv, telefono, wi fi gratuito, ed aria condizionata. Ogni camera è arredata in modo semplice ed ha un'ampia apertura su una grande terrazza panoramica o su un giardinetto. L'albergo Villa Nobile offre soggiorni all'insegna della cultura e della natura, che consentono di realizzare molteplici itinerari, ispirati anche alla conoscenza del patrimonio artistico e gastronomico delle città. Chiaramonte Gulfi, città ricca di opere d'arte, chiese e chiesette rurali, che possiede ancora resti della cittadella medievale, come il suo simbolo che è l'Arco dell'Annunziata. Qui la natura si respira a pieni polmoni, nella verde pineta dello storico monte Arcibessi. Chiaramonte è anche conosciuta come la città dei musei. Il percorso suggestivo che suggeriamo è la visita al museo dell'olio, la seconda tappa nel museo delle armi, vetrina delle armi del passato, le successive visite sono al museo ornitologico, al museo degli strumenti musicali, dello sfilato, al museo Liberty e al museo di Arte sacra. La provincia iblea è anche la culla del Barocco, con Ibla, Modica e Scicli, delle opere d'arte in stile neo-liberty di Ispica, delle suggestive pietre bianche e chiese di Comiso dove è sita la Bibblioteca Bufalino dal fornitissimo patrimonio librario. E' terra di arte e di antichità con i suoi siti archeologici di Cava d'Ispica, Kamarina e Kaucana. In estate le sue spiagge e la riserva dell'Irminio con le dune che si affacciano sul mare, oppure la testimonianza di archeologia industriale del Pisciotto rappresentano un ulteriore itinerario attraente per tutti quelli che vogliono conoscere "l'Isola nell'Isola."