giovedì, 15 Aprile 2021

L’i-pod entra alla Galleria Borghese

Nuove video-guide al museo per cogliere i particolari di tredici opere

L’innovazione digitale entra alla Galleria Borghese di Roma. Non più solo audio-guide, ma anche video-guide, funzionanti su 60 i-pod di nuova generazione per cogliere i particolari di 13 opere con l’ausilio di un breve video multilingue. Il nuovo linguaggio dell’arte che intende contribuire alla conoscenza e alla diffusione del patrimonio culturale italiano, raccontando l’arte attraverso modalità innovative e accessibili a tutti si chiama Arthea. Basato sulla costituzione di un video archivio digitale di beni culturali e artistici, il nuovo strumento è declinato con una serie di applicazioni multimediali, tra cui la nuova video guida multilingue per i musei. Queste nuove applicazioni utilizzano un commento in cinque lingue (francese, inglese, italiano, spagnolo, tedesco) e un taglio narrativo originale, con immagini inedite delle opere illuminate da luci cinematografiche che ne evidenziano colori e forme. Il progetto è di EGB Tv Production Italia, in partnership tecnologica con Bagnetti Apple Solution Expert.

News Correlate