sabato, 15 Maggio 2021

Nuove regole per campeggi e villaggi turistici

Le strutture hanno 18 mesi per adeguarsi ai livelli minimi

Via libera della giunta regionale al regolamento di disciplina le strutture ricettive all’aria aperta, campeggi, villaggi turistici e aree attrezzate per la sosta temporanea, che fissa i requisiti minimi per l’esercizio e la classificazione di queste attività. Il regolamento approvato stabilisce tra l’altro che i campeggi a quattro stelle debbano essere dotati di una postazione internet o di una connessione wi-fi e che il personale della reception debba essere in grado di parlare due lingue straniere; rende inoltre obbligatori i servizi per il pagamento con carta di credito per i campeggi e i villaggi a tre e quattro stelle. Sul versante delle dotazioni infrastrutturali si stabilisce che i campeggi a tre e quattro stelle assicurino l’erogazione di almeno 90 litri d’acqua al giorno a persona e che quelli che restano aperti per tutto l’anno debbano essere dotati di impianti di riscaldamento per locali comuni e unità abitative. Spetterà alle amministrazioni provinciali recepire il nuovo regolamento ed effettuare la classificazione delle strutture, che avranno 18 mesi di tempo per adeguarsi ai livelli minimi, pena la chiusura dell’attività.

News Correlate