Bambini in fattoria durante l’estate

È la proposta di “Insolita Liguria”

I bambini liguri, d’estate, possono giocare a riconoscere il profumo del rosmarino, dei piselli e del basilico, a distinguere la pecora dalla capra, il gallo dalla gallina, a montare in sella a un cavallo. L’idea di riportare in auge la dimensione agricola, come alternativa ai centri estivi urbani e marini, fornendo un servizio ai genitori che lavorano e non sanno dove sistemare i figli quando le scuole sono chiuse, è di Vanessa Chiesa, titolare di “Insolita Liguria”, azienda creata con l’aiuto dei corsi di start up di Sviluppo Italia, che ha sede presso il Centro Sperimentale Nuova Impresa dell’incubatore di Sviluppo Italia Liguria. L’offerta prevede due pacchetti vacanze: “Mela verde”, per i bimbida 5 a 8 anni, e “Il bruco allegro”, per quelli da 9 a 13 anni, entrambi della durata di una settimana, ma con attività giornaliere. Quotidianamente i bambini partono da Genova alle 8.30 (punti di partenza Brignole e Sampierdarena) e raggiungono, in treno o in pullman, una fattoria, diversa ogni giorno, nell’entroterra genovese. Accompagnati da educatori, i ragazzi proveranno il battesimo della sella su pony, lavoreranno la ceramica, cucineranno, faranno il formaggio, pianteranno erbe e ortaggi, impareranno a distinguere i profumi delle erbe e delle piante, giocheranno naturalmente nei prati e in un parco avventura della zona. Pranzeranno in fattoria, con piatti caldi cucinati sul posto. Alle 17.30, ogni giorno, rientreranno in città, per dormire a casa propria. Per tutta l’estate (giugno, luglio, agosto e settembre), dal lunedì al venerdì, mentre il sabato la trasferta campagnola terminerà alle 13.30 col pranzo dei bambini e dei genitori insieme e una caccia al tesoro finale. Prezzi : Una settimana “contadina” (pranzi e trasporti compresi) costerà 170 euro. Si potrà partecipare anche per un giorno solo, al prezzo di 35 euro. Oppure scegliere la formula “integrale”, una o più settimane con soggiorno e pernottamento in fattoria.

News Correlate