mercoledì, 7 Dicembre 2022

Accordo Sea-Skyports in vista dei Giochi invernali

In occasione delle Olimpiadi invernali di Milano e Cortina del 2026 a Milano potrebbero esserci i primi vertiporti da dove decolleranno gli eVtol, nuovi veicoli elettrici a decollo verticale. Sea e Skyports, leader mondiale nella progettazione e gestione di vertiporti, hanno firmato un accordo di partnership per valutare l’opportunità di sviluppare e gestire un network di vertiporti in Italia a partire proprio dalla città di Milano.
Queste nuove infrastrutture permetteranno di realizzare spostamenti 100% carbon free sia all’interno delle città sia tra città decongestionando il traffico. Il primo step del progetto dovrebbe prevedere la realizzazione dei vertiporti all’interno degli scali in modo da sviluppare collegamenti veloci con navette taxi fra l’aeroporto e altri punti della città. L’obiettivo è sviluppare questo tipo di mobilità in tempo utile per offrire un servizio stabile durante le Olimpiadi invernali di Milano e Cortina del 2026.
“La collaborazione con Skyports accelererà la capacità di Sea di sviluppare un network di vertiporti, a cominciare dalla ‘grande Milano’ – ha commentato l’AD di Sea, Armando Brunini – sostenendone quindi la fase di start up e sviluppando questa tipologia promettente e sostenibile di mobilità”.
Per Duncan Walker, amministratore delegato e fondatore di Skyports “Milano è un punto fondamentale del business per il nord Italia che ne fa un mercato attrattivo per le applicazioni di mobilità aerea. La nostra previsione è di realizzare diversi vertiporti in Italia nei prossimi anni, in tempo per le Olimpiadi Invernali del 2026”.

News Correlate