domenica, 27 Settembre 2020

Ecco l’app per interagire con opere Galleria Nazionale delle Marche

“Palazzo Ducale 3.0: il digitale per la valorizzazione della cultura”, è uno strumento che propone una serie di iniziative tra cui una App “Ducale”, già disponibile sugli stores Apple e Google, che consente sia di navigare in alcune stanze del Palazzo Ducale a 360°, sia di approfondire la conoscenza di alcune opere d’arte tra le quali la “Città Ideale” e la “Muta” di Raffaello. Il progetto è stato illustrato dal direttore della Galleria Nazionale delle Marche, Peter Aufreiter, e dal rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Sauro Longhi.

La realtà amplificata, consentita da questa applicazione, può essere utilizzata per scoprire dettagli, conoscere la storia dei personaggi e dei restauri effettuati sui dipinti. Un altro programma dell’Università di Ancona, finanziato dal Miur, riguarda i percorsi didattici interattivi, multisensoriali e multiutenti, attraverso tecnologie di virtual reality, nel Museo Archeologico delle Marche. L’obiettivo è quello di creare un nuovo sistema di fruizione digitale di reperti rappresentativi di varie epoche, dalla preistoria all’età romana, per creare un percorso museale interattivo in grado di migliorare l’apprendimento dei contenuti culturali, con un’interfaccia che permette di toccare e scolpire virtualmente i reperti.

“ArcheoGate” è invece il portale del Sistema Archeologico delle Marche, vincitore di un bando del Ministero dello Sviluppo economico. Una piattaforma digitale per fornire uno strumento per l’offerta turistico-culturale agli amanti dell’archeologia. Infine il Progetto Civitas si propone di far diventare il Palazzo Ducale di Urbino un luogo di sperimentazione e ricerca.

News Correlate