martedì, 20 Aprile 2021

San Benedetto chiede soldi a privati per eventi estivi

L’amministrazione comunale cerca la compartecipazione alle spese

L’amministrazione comunale chiederà contributi agli imprenditori cittadini per organizzare eventi culturali di richiamo nazionale. Questa è una delle novità emerse durante l’incontro tra il sindaco Giovanni Gaspari e gli Imprenditori Turistici Balneari (ITB), al Comune di San Benedetto. Non particolarmente soddisfatto della cosa si è mostrato Giuseppe Ricci, presidente dell’Itb. Gaspari ha però precisato: “Noi d’estate spendiamo circa 200mila euro per attività culturali e per spettacoli. Stiamo lavorando perché a giugno a San Benedetto potrebbe arrivare un nome di livello nazionale, tra i più grandi del nostro panorama musicale. Al 99% ce la faremo. Lo stesso posso dire per il 25 aprile: stiamo organizzando una giornata speciale. Ma queste cose costano”. Da qui nasce l’idea del Comune di San Benedetto: inviare una lettera agli imprenditori balneari, agli albergatori, ai ristoratori, alle banche, alle assicurazioni, ai commercianti per richiedere la compartecipazione alle spese per gli eventi di richiamo.

News Correlate