mercoledì, 8 aprile 2020

Macerata, nel primo semestre 36 mila stranieri

Arrivi dall’estero in calo (-10%) ma crescono i pernottamenti (+14%)

Trend positivo per il turismo in provincia di Macerata nei primi otto mesi del 2008, anche se ci sono ancora margini di miglioramento. Lo rivela un’indagine dell’Osservatorio turistico della Provincia, condotta con il supporto dell’Isnart, della Camera di Commercio e dell’amministrazione provinciale. Nel primo semestre del 2008 hanno visitato la provincia di Macerata 36.000 stranieri (-10% rispetto al 2007), per un totale di 342.000 pernottamenti (+14%); sono stati invece 65.000 i turisti italiani (pari al 25% sul totale regionale). Il massimo incremento di posti letto occupati nel 2008 si è avuto nei mesi di gennaio, febbraio, marzo ed agosto. Buono l’andamento dei centri storici della provincia e bene in estate anche la campagna, con un agosto molto positivo per mare e montagna (campeggi e villaggi hanno registrato il tutto esaurito). La clientela invernale resta in prevalenza italiana (37,9%) mentre gli stranieri prediligono i centri storici d’estate e le terme d’inverno, e in genere pernottano in alberghi 4 stelle. Rispetto alle altre province della regione, Macerata ha più appeal all’estero grazie alla sua offerta gastronomica, che attira in particolare i tour operator statunitensi.

News Correlate