giovedì, 15 Aprile 2021

A Fiumicino nuova centrale operativa di polizia

Servirà a garantire la sicurezza ai 36 ml di pax annui dello scalo

Alla presenza del Capo della Polizia, Antonio Manganelli, e del presidente di Aeroporti di Roma, Fabrizio Palenzona, è stata inaugurata la nuova centrale operativa della polizia di frontiera aerea dell’aeroporto di Fiumicino, realizzata da Aeroporti di Roma. La centrale è composta da tre nuove sale operative, due per la Polaria ed una per Adr, servite da 24 schermi al plasma da 50 pollici, che ospitano, 24 ore su 24, gli agenti della Polaria e le guardie giurate di ADR Security e sono caratterizzate da elevata tecnologia, ampi spazi confortevoli e autonomia di sistemi e impianti. Nelle sale è presente tecnologia ad alto livello per garantire la sicurezza ai 36 milioni di passeggeri che transitano ogni anno a Fiumicino e alle decine di migliaia di operatori che ogni giorno vi lavorano. Grazie a potenti computer, è possibile controllare a distanza il funzionamento delle 500 telecamere e garantire il continuo invio di immagini in tempo reale ai grandi monitor appesi alle pareti delle sale. Tre unità di immagazzinamento dati ad altissima capacità permettono di riprodurre e conservare tutte le immagini registrate dalle 500 telecamere disseminate in aeroporto, delle quali 26 sono ad altissima risoluzione e consentono il focus sui dettagli, mentre circa 200 sono motorizzate e orientabili in tutte le direzioni.

News Correlate