mercoledì, 8 Dicembre 2021

Thailandia, sonniferi a chi abita vicino aeroporto

Il nuovo scalo Suvarnabhumi di Bangkok è aperto da circa un anno

Sonniferi per chi abita nelle vicinanze dell’aeroporto. Ecco la soluzione della società che gestisce gli Aeroporti della Thailandia (Aot). Alcuni medici inviati dall’azienda pubblica hanno infatti prescritto dei sonniferi a chi vive in prossimità del nuovo aeroporto Suvarnabhumi di Bangkok ed è vittima dell’inquinamento acustico. Ad affermare che questa è stata l’unica soluzione presa in esame sono stati gli stessi abitanti delle case vicine al grande aeroporto, aperto da circa un anno, con un traffico annuale di 45 milioni di passeggeri. 
Serirat Prasutanond, direttore generale dell’aeroporto, ha spiegato che un’equipe di medici si reca nella zona ogni due settimane, ma ha rifiutato di confermare la somministrazione di sonniferi, spiegando che si tratta di una "questione privata" che dipende da "valutazioni mediche". Prasutanond ha poi dichiarato che i proprietari di 27 delle 71 abitazioni considerate pesantemente afflitte dall’inquinamento acustico hanno già ricevuto dei risarcimenti finanziari, sia per traslocare che per isolare meglio le case.  

News Correlate