lunedì, 25 Gennaio 2021

Fnta contro Alitalia su manutenzione, la compagnia minaccia azioni legali

I ritardi e le già programmate “anomale cancellazioni” di alcuni voli di lungo raggio Alitalia, con migliaia di passeggeri che “rimarranno a terra”, “sembrano essere riconducibili a problematiche tecniche, con scarsità di pezzi di ricambio e mancanza di programmazione di aeromobili ed equipaggi di riserva”. La denuncia è della Fnta, secondo cui la situazione di Alitalia “è sempre più critica, l’esiguità di cassa sempre più evidente e all’interno dell’azienda il clima sempre più pesante”.

La federazione auspica che nell’incontro di domani al Mise col nuovo ministro dello Sviluppo, Stefano Patuanelli, il Governo possa dare “indicazioni concrete” sulla newco. E “si augura che l’attuazione del piano di rilancio della compagnia avvenga in tempo utile per evitare il definitivo tracollo operativo e garantire un futuro alle migliaia di dipendenti sicuramente incolpevoli”.

Immediata la reazione di Alitalia che replica così alle accuse: “Le dichiarazioni di alcune sigle sindacali in merito alla manutenzione Alitalia sono false ed estremamente gravi. La compagnia ribadisce con fermezza che la sicurezza dei propri aerei non è mai stata messa in discussione e gli investimenti sulla manutenzione sono sempre stati una priorità imprescindibile. Durante il periodo dell’amministrazione straordinaria gli investimenti per manutenzione e componenti sono cresciuti costantemente e anche quest’anno, come negli anni precedenti, Alitalia registra una affidabilità tecnica superiore alla media mondiale, secondo i dati forniti dai costruttori di aerei. La compagnia aggiunge di aver “dato mandato ai propri legali di intraprendere ogni iniziativa a tutela dei propri diritti e della propria immagine, nei confronti di chi ha mosso tali accuse totalmente infondate e irresponsabili”.

News Correlate