sabato, 27 Febbraio 2021

Air France riduce tariffe: ma non diventiamo low cost

Anzi dal 1 aprile la compagnia offrirà nuovi servizi per i suoi passeggeri

Novità in arrivo per chi viaggia con Air France. La compagnia, infatti, ha deciso di affrontare la crisi. Non seguendo la strada delle agguerrite low cost ma rilanciando la sua offerta europea con tariffe "più competitive", preservando la qualità dei servizi. Già a partire dal 1° aprile 2010.
La strategia è stata indicata oggi a Parigi dal direttore generale di Air France Klm, Pierre-Henri Gourgeon: "i nostri passeggeri vogliono che Air France resti Air France e questo vuol dire affidabilità del trasporto e qualità dei servizi. Noi li abbiamo ascoltati". I servizi di base della compagnia resteranno quindi invariati: pranzo gratuito (adeguato alla durata del volo), giornali disponibili su tutti i voli, primo bagaglio di stiva gratuito (che passerà da 20 kg a 23 kg per la categoria economica), la presenza di due cabine negli aerei per le due classi, "premium" (o classe affari) ed economica. Tra le novità, invece, disponibile anche per la classe economica, la possibilità di concedersi un "periodo di riflessione", bloccando il volo e la tariffa selezionata per qualche giorno al momento della prenotazione su internet. Per la classe affari, Air France dice di aver scelto la "flessibilità" con "prezzi più concorrenziali". E infatti il costo del biglietto sarà in calo su tutti i voli dal 20% (per esempio per la tratta Parigi-Londra) e fino al 30-35% (il Parigi-Francoforte costerà per esempio il 31% in meno). Ma sono in arrivo tariffe più basse anche per la classe economica (-19% per il Parigi-Barcellona e -24% per Parigi-Copenaghen).

News Correlate