venerdì, 23 Aprile 2021

Alitalia, Pecci: “Una sfida anche per il turismo”

Il presidente di Federturismo: “Non si può rinunciare a risanarla”

Quella di Alitalia è una sfida da raccogliere “anche per la competitività dell’offerta turistica italiana”. Lo ha detto Costanzo Jannotti Pecci, presidente di Federturismo/Confindustria, che ha richiamato l’importanza del risanamento della compagnia aerea anche dal punto di vista dell’offerta turistica dell’Italia. Jannotti Pecci ha spiegato di essere “pienamente d’accordo” con l’appello del presidente di Confindustria, Montezemolo, e del sindaco di Roma, Veltroni, a non rinunciare e a verificare la percorribilità delle strade del risanamento e del rilancio che vanno imboccate con convinzione da parte di tutti i soggetti interessati. “Non è accettabile – ha aggiunto Pecci – che un Paese con le nostre potenzialità turistiche rinunci a risanare e rilanciare Alitalia, con gli interventi necessari e condivisi ma certo non è tempo di ulteriori rinvii. E non si tratta di una difesa aprioristica della compagnia di bandiera quanto piuttosto di una consapevolezza dell’importanza della modalità aerea per il trasporto di persone e di merci, anche a fini turistici; penso a un’Alitalia risanata ma anche ad altre compagnie low cost italiane rispondenti alle esigenze di crescita del nostro mercato. E penso che è anche bene aver sempre presenti gli interessi nazionali”. Si tratta in ogni caso, ha concluso Jannotti Pecci, di un problema che comunque non può essere ulteriormente rinviato, nell’interesse dei cittadini, dei consumatori, dei lavoratori del settore, dell’industria turistica e della sicurezza.

News Correlate