venerdì, 16 Aprile 2021

Easy Jet: scontro tra cda e il fondatore Haji-Ioannou

Il proncipale azionista non ha voluto approvare i risultati annuali (46%)

Il cda di Easy Jet e il principale azionista e fondatore della compagnia Sir Stelios Haji-Ioannou sono ai ferri corti. Haji-Ioannou, infatti, non ha voluto approvare le cifre dei risultati annuali che mostrano un calo del 46% nei profitti prima delle tasse. Inoltre ha escluso di diventare presidente della low cost da lui creata ma ha proposto due suoi collaboratori dell’easyGroup come direttori non esecutivi. Eppure, secondo Haji-Ioannou, che ha il 27% della compagnia, una soluzione ci sarebbe: “con un’attenta gestione dei fondi e in particolare con una spesa più prudente, Easy Jet e i suoi azionisti sarebbero i vincitori nel settore dei viaggi aerei a corto raggio in Europa. Dobbiamo concentrarci sulle previsioni del ‘cash flow’ e non su come portare più passeggeri”.
Intanto Easy Jet ha riflesso le preoccupazioni del fondatore in un cambiamento della strategia a breve termine: ha ridotto i piani invernali di crescita dal 12% di aumento di capacità di trasporto passeggeri a zero e ha rinviato l’arrivo di quattro consegne di nuovi aerei al 2010.  

News Correlate