venerdì, 18 Giugno 2021

Meditazione e tecniche anti-panico: così si può superare l’ansia del volo

Salire a bordo di un aereo per molte persone è un’impresa. Lo stress inizia già all’aeroporto tra code, check-in, documenti e bagagli e prosegue poi a bordo, quando si viaggia ad altissime velocità e a molti chilometri da terra. Per aiutare a sciogliere la tensione, British Airways, insieme a Mark Coleman, fondatore dell’Institute Mindfulness in California, hanno sviluppato una serie di video ad hoc nell’ambito del programma anti panico ‘Mindfulness for travel’, che permettono di affrontare il viaggio in relax seguendo delle semplici tecniche meditative.

Mindfulness sviluppa l’abilità di focalizzare l’attenzione sul presente e su se stessi, lasciando al di fuori ogni distrazione e pensiero negativo.
Il programma si sviluppa in 3 fasi, una per ogni momento cruciale del viaggio. Eccone una sintesi:

Prima dell’imbarco
Per facilitare il relax a bordo è bene prestare qualche piccolo accorgimento fin dall’arrivo in aeroporto: effettuare il check-in online permette una maggiore libertà quando si arriva in aeroporto e consente di avere più tempo per passeggiare nel terminal senza ulteriori preoccupazioni; il traffico di persone che affolla l’aeroporto non aiuta: bisogna trovare uno spazio tranquillo dove rilassarsi, chiudere poi gli occhi e focalizzare l’attenzione sul proprio respiro; durante il rilassamento, mantenere sempre la concentrazione sul presente.

In volo
A questo punto si è pronti per affrontare il viaggio nel mood giusto: reclinare leggermente il sedile e assicurarsi che le cinture non siano troppo strette; cercare di capire se il proprio corpo sta trattenendo tensioni; concentrarsi sul proprio corpo, sul ritmo del respiro, sugli elementi circostanti; ridurre al minimo il grado di reattività del corpo e della mente agli stimoli esterni, in modo da raggiungere uno stato di calma totale.

Prima dell’atterraggio
Un elemento fondamentale della tecnica della Mindfulness è conoscere ciò a cui si andrà incontro, in modo da prepararsi ad affrontarlo: riflettere innanzitutto sullo stato d’animo personale; dopo aver raccolto le informazioni necessarie su se stessi e sulle proprie sensazioni, si devono immaginare tutte le situazioni a cui si sta andando incontro; ragionare su quali saranno le fasi successive all’arrivo a destinazione: raggiungere l’albergo, riunirsi con gli amici o i familiari, pianificare le visite della giornata.

Per aiutare tutti i viaggiatori che hanno paura di volare British Airways organizza anche dei corsi, chiamati Flying With Confidence, grazie ai quali si impara a gestire la paura di volare nell’arco di una sola giornata, attraverso una sessione teorica e una pratica e l’aiuto di esperti piloti e psicologi.

News Correlate