sabato, 17 Aprile 2021

Meridiana non esclude espansione su altri scali

Siglato accordo settennale con Sita per la gestione dell’e-ticketing

“Meridiana ha una grande piazza su Firenze ma non solo, siamo uno dei player di riferimento in tutta Italia e non escludiamo l’allargamento su altri aeroporti sia nel nostro paese che all’estero”. Lo ha dichiarato l’amministratore delegato, Gianni Rossi, commentando il recente acquisto da parte di Meridiana di 1 milione e 250 mila azioni ordinarie dell’aeroporto di Firenze, pari a circa il 14% del capitale sociale di AdF, che gestisce lo scalo toscano. “Meridiana – ha aggiunto – non è solo il maggior azionista privato dell’aeroporto di Firenze, ma possiede anche l’80% della società di gestione di Olbia e l’1 % della società di gestione di Cagliari”. L’ad della compagnia è quindi passato al capitolo Alitalia: “Al momento non abbiamo contatti con Alitalia di tipo strategico. Questa partita è una partita politica – ha continuato – e non è chiaro se lo scopo sia quello di garantire i cittadini, garantire il personale dipendente o difendere una compagnia di bandiera”. Secondo Rossi “occorre mettere in chiaro qual è il vero interesse. Se quello prevalente riguarda il cittadino, interverremo nella partita, altrimenti restiamo in Sardegna”. Contestualmente Meridiana ha annunciato di aver stipultao un accordo settennale del valore di 17 milioni di euro con la società Sita, Società Internazionale Telecomunicazioni aeronautiche. Meridiana utilizzerà il portfolio Horizon “scelto per la sua capacità di gestire volumi sempre crescenti di e-tiketing, prenotazioni online e relative tariffe”. La migrazione a Horizon Sita avverrà in due fasi: la prima si è conclusa l’11 novembre 2006 con l’affidamento a Sita della gestione dell’inventario, delle prenotazioni dei passeggeri, della gestione delle tariffe e dell’e-tiketing, la seconda si concluderà a marzo del 2007.

News Correlate