lunedì, 8 Marzo 2021

Ue aggiorna black list delle compagnie poco sicure

Entrano i vettori di Gibuti, Repubblica del Congo e Sao Tomé e Pincipe

Aumentano i Paesi le cui compagnie aeree sono considerate poco sicure da Bruxelles. La Commissione europea ha infatti aggiornato la lista nera delle compagnie aeree bandite dallo spazio aereo dell’Ue che ora comprende tutte le compagnie di tre nuovi paesi, Gibuti, la Repubblica del Congo e Sao Tomé e Pincipe. Salgono così a 15 gli Stati i cui trasportatori aerei, per un totale di 228 compagnie, non possono volare nei cieli Ue: Angola (tranne un vettore con attività sottoposte a restrizioni), Benin, Guinea Equatoriale, Gabon (tranne tre vettori con restrizioni), Indonesia, Kazakhstan (un vettore con alcune restrizioni), Repubblica Kirghiza, Liberia, Repubblica democratica del Congo, Sierra Leone, Swaziland e Zambia. Otto compagnie aeree sono autorizzate, ma seguendo strette condizioni: Taag Angola Airlines, Air Astana, Gabon Airlines, Afrijet e SN2AG, Air Bangladesh, Air Service Comores e Ukrainian Mediterranean Airlines (con un solo apparecchio). Escono dalla black list tre compagnie ucraine: Ukraine Cargo Airways, Volare e Motor Sich.

News Correlate