venerdì, 27 Maggio 2022

Usa, rinviato 5G vicino aeroporti ma Emirates sospende alcuni voli

Tregua in Usa nel braccio di ferro sull’entrata in funzione del 5G tra i principali operatori telefonici del Paese e le compagnie aeree, che temono interferenze sulle strumentazioni di bordo vicino agli aeroporti. At&T e poco dopo Verizon hanno annunciato che ritarderanno l’avvio della nuova rete intorno ad alcuni aeroporti per evitare il potenziale “caos” paventato dal settore aereo.

A chiedere ripetuti rinvii erano stati sia il ministro dei trasporti Pete Buttigieg sia Steve Dickson, capo della Federal Aviation Administration (Faa), dopo le preoccupazioni espresse anche Boeing e Airbus per possibili interferenze con gli strumenti di bordo necessari all’atterraggio in certe condizioni. Nel frattempo la Faa ha autorizzato l’uso di certi modelli radioaltimetrici e ha dato disco verde per 48 degli 88 aeroporti americani più direttamente esposti a questo rischio, imponendo invece delle restrizioni in altri casi.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente americano Joe Biden: “questo accordo eviterà potenzialmente la devastante interruzione dei viaggi dei passeggeri, delle operazioni cargo, della ripresa della nostra economia, permettendo l’installazione di oltre il 90% delle torri wireless, come programmato”. L’intesa, a suo avviso, “protegge la sicurezza dei voli e consente che le operazioni aeree continuino senza significative interruzioni”, portando “più opzioni di internet ad alta velocità per milioni di americani”.

Ma, nonostante l’annuncio di At&T e Verizon, Emirates ha comunque deciso di sospendere i voli verso alcune città statunitensi a causa delle preoccupazioni dovute all’entrata in vigore della rete 5G. I voli per New York, Los Angeles e Washington DC non sono stati interessati mentre quelli coinvolti sono verso Boston, Chicago, Dallas Fort Worth, Houston, Miami, Newark, Orlando, San Francisco e Seattle.

L’altra compagnia aerea emiratina Etihad afferma che i suoi voli non saranno interessati dal lancio del 5G nelle destinazioni statunitensi. “Etihad Airways attualmente opera servizi passeggeri per New York, Washington DC e Chicago su Boeing 787 Dreamliner. Il previsto dispiegamento di servizi di rete mobile 5G negli Stati Uniti non influisce attualmente sulle nostre operazioni di volo passeggeri”, scrive il giornale online emiratino Khaleej Times, rimarcando il fatto che le società di telecomunicazioni degli Emirati Arabi Uniti hanno implementato con successo il 5G senza alcun incidente.

News Correlate