sabato, 17 Aprile 2021

Wind Jet: 12 nuove rotte e Forlì diventa terzo hub

Da marzo 2009 nove destinazioni internazionali e due in Italia

Ryanair lascia Forlì? Poco male perché la Seaf può annunciare il massiccio potenziamento e l’apertura di nuovi collegamenti da parte di Wind Jet. La compagnia siciliana, infatti, a partire da fine marzo aprirà 12 nuove rotte. Tre nazionali, Olbia Cagliari, più una terza per cui sono ancora aperte le trattative, e nove internazionali (Riga, Praga, Barcellona, Amsterdam, Parigi, Berlino, Timisoara, Barcellona e Bruxelles) che si vanno ad aggiungere alle sette operate sino a ora. In questo modo Forlì diventa la terza base della compagnia, dopo Catania e Palermo, e la prima fuori dalla Sicilia. “Tutti i voli – ha sottolineato Massimo Polimeni, direttore commerciale della low cost nel corso della conferenza stampa che si è svolta a Ttg Incontri alla Fiera di Rimini – saranno effettuati in coincidenza con Catania e Palermo su cui apriremo, con l’avvio della stagione estiva, i voli per Nantes e Lione. Inoltre effettueremo anche un collegamento tra Napoli e Parigi. Tutti i voli da e per la Francia – aggiunge Polimeni – saranno operati in code-share con Xl Airways. Oggi i passeggeri che trasportiamo su Forlì sono 350 mila, ma già nel primo anno di piena attività del nuovo hub di Forlì contiamo di tagliare il traguardo dei 950 mila passeggeri. Tra le altre novità del prossimo anno – conclude Polimeni – l’ingresso nel gds Amadeus e l’offerta noleggio in fase di booking”. E a proposito di Ryanair, Polimeni chiarisce: “in nessun Paese europeo dei colossi come Ryanair e Easy Jet riescono a operare collegamenti nazionali come accade da noi. Il problema è che in Italia non esiste una legislazione in grado di tutelare l’industria turistica nazionale e le compagnia aeree nazionali".  
 

News Correlate