martedì, 30 Novembre 2021

Addio al last minute, vince l’advance booking

Meno soldi per le vacanze e più prenotazioni in anticipo

Le destinazioni preferite degli italiani che hanno preferito trascorrere le loro vacanze nel Belpaese sono state Sardegna, Puglia e Toscana. E’ quanto emerge dall’analisi sull’andamento del turismo nella stagione estiva in corso dell’Osservatorio Frigerio Viaggi Network. Dallo studio emerge inoltre che sul medio raggio la Grecia, seguita dalla Spagna (Baleari), ha subito un’impennata di richieste, mentre sul lungo raggio, emergono Caraibi (Messico e Cuba) e Stati Uniti, infine chi ha scelto l’Oceano Indiano ha preferito Maldive e Zanzibar. L’andamento delle vendite è stato in linea con quello dell’estate 2006, ma quest’anno, dicono i responsabili del gruppo, sono quattro le tendenze originali. Primo, è diminuito il budget dedicato alle vacanze a disposizione della fascia media dei clienti (insegnanti, impiegati, coppie giovani) i quali, se in agenzia non hanno trovato una soluzione alla loro portata, hanno semplicemente rinunciato alle vacanze organizzate e ripiegato su seconde case di amici e parenti. Secondo, l"advance booking’ ha funzionato molto bene: da metà febbraio a metà aprile è stato registrato un flusso costante di clienti a caccia delle proposte scontate da parte di tutti i maggiori tour operator. Terzo, se l’advance booking cresce, il last minute si conferma in netto calo, come succede da tre anni a questa parte. I tantissimi che, come sempre, da fine luglio a metà agosto affollano le agenzie sperando in un colpo di fortuna (il 2 x 1 con bambini gratis è il più gettonato), hanno budget talmente ridotti che, in 9 casi su 10, escono senza aver comprato nulla. 

News Correlate