martedì, 20 Aprile 2021

Alitalia, Riggio: licenza a Cai possibile a fine mese

E si devono individuare 5 persone accreditate presso lo stesso Ente

Entro fine mese potrebbe essere rilasciata la licenza operativa per la Cai. Ad affermarlo è il presidente dell’Enac Vito Riggio. "E’ un timing stretto ma ragionevole" ha spiegato Riggio indicando che la Cai ha già presentato una richiesta per una licenza. Da parte di Cai, ha però aggiunto Riggio, potrebbero però essere presentate altre due richieste di licenze: oltre che per AZ Fly, anche per AZ Express e per Volare. Un’eventuale fusione di queste licenze potrebbe avvenire infatti in un secondo momento, ha aggiunto Riggio. "Noi aspettiamo l’elenco delle macchine, degli equipaggi, l’operativo, il piano finanziario che c’é già ma deve essere aggiornato e il piano per la sicurezza. E’ in corso un lavoro informale visto che Cai non è ancora operatore aeronautico e la licenza, o le licenze, verranno rilasciate quando ci sarà il closing dell’operazione con l’acquisto degli asset". Altro punto fondamentale, ha spiegato il presidente dell’Enac, sarà l’individuazione delle 5 persone accreditate presso lo stesso Ente, ovvero un responsabile (attualmente in Alitalia è Giancarlo Schisano) e 4 responsabili di settore. Di norma, accountble-manager è l’amministratore delegato della compagnia, e l’Enac potrebbe presentare una richiesta in tal senso. Se i responsabili presso l’Enac della nuova Alitalia fossero gli stessi attualmente individuati in Alitalia, i tempi si accorcerebbero.

News Correlate