giovedì, 13 Maggio 2021

Alitalia, riprende tavolo governo-sindacati: no di Cai

Il ministro Sacconi: situazione critica ma non definitiva

Alle 15 i sindacati di categoria del trasporto si riuniranno in un intersindacale per continuare il confronto sulla trattativa Alitalia. Poco prima delle 14, al ministero del Lavoro, è ripreso l’incontro tra il ministro Maurizio Sacconi, il ministro per le Infrastrutture e Trasporti Altero Matteoli, i sindacati confederali e l’Ugl per riprendere le fila del dialogo dopo che Cai aveva comunicato la sospensione della trattativa su Alitalia. “Nessun rappresentante di Cai parteciperà agli incontri previsti sulla vicenda Alitalia considerato, che come già spiegato in precedenza, dopo sette giorni di incontri, non esistono le condizioni per proseguire le trattative stesse" aveva detto poco prima un portavoce di Cai.
Intanto, il commissario straordinario di Alitalia, Augusto Fantozzi, ha comunicato che stamattina la società Cai "ha interrotto l’attività di due diligence". A quanto si apprende da fonti vicine al dossier, però, l’offerta per rilevare una parte della compagnia non sarebbe stata ritirata.
Secondo Sacconi, "solo una posizione comune dei sindacati potrebbe sbloccare la situazione". Il ministro al termine della riunione al ministero del Lavoro ha aggiunto che "la mobilità non dipende da noi, comunque io e Matteoli abbiamo colto l’invito che c’è stato richiesto di adoperarci per evitare un atto unilaterale, così da dare modo alle organizzazioni di incontrarsi per formulare una proposta comune". Il ministro ha detto di non sapere se i sindacati verranno riconvocati dal governo in giornata: "Se ci saranno novità, vediamo". Intanto è regolare la situazione del traffico aereo Alitalia all’aeroporto di Fiumicino. Nessun volo cancellato, con le operazioni di terra di check-in, biglietteria e trasporto bagagli svolte normalmente.

News Correlate