mercoledì, 3 Marzo 2021

Apre portellone, rischia reclusione fino a 5 anni

Intanto è stato assolto dall’accusa di resistenza a pubblico ufficiale

Il Gup di Milano, Marco Maria Alma, ha rinviato a giudizio l’uomo di 34 anni accusato di attentato alla sicurezza dei trasporti per aver aperto il portellone di un aereo, appena atterrato all’aeroporto di Milano Linate, la scorsa estate (vedi news del 23 novembre 2009 “Aprì portellone di un aereo, ora sarà processato”). Il processo per l’imputato comincerà il prossimo 29 marzo davanti al giudice monocratico della decima sezione penale del Tribunale di Milano. Il giudice ha assolto l’imputato dall’accusa di resistenza a pubblico ufficiale che gli veniva contestata, per aver reagito al comandante dell’aereo. Per il reato di attentato alla sicurezza dei trasporti, invece, l’imputato rischia una condanna da uno a cinque anni di reclusione.

News Correlate