lunedì, 19 Aprile 2021

Brambilla nel mirino dell’opposizione

Secondo alcuni esponenti del Pd troppe parole e pochi interventi veri

L’operato del sottosegretario al Turismo Michela Vittoria Brambilla non convince l’opposizione. E ieri dopo la presentazione dei risultati del progetto “Motus” , Brambilla è stata contestata da diversi esponenti del Partito democratico. "Da quando c’è lei al timone – sottolinea Donato Mosella (Pd) – il comparto turismo registra un segno meno. Da mesi al governo non sa fare altro che usare il futuro e il condizionale parlando di interventi per il settore di cui dovrebbe occuparsi. E spaccia per originali provvedimenti già adottati dal precedente governo: l’iva congressuale per esempio era contenuta nella Finanziaria 2007". Secondo Manuela Ghizzoni del Partito Democratico, “non si è mai visto un ministro del turismo che, invece di programmare gli arrivi di più visitatori, addirittura si lamenta del numero di persone che viene a visitare Venezia”. Infine per Riccardo Villari del Pd, “il sottosegretario Brambilla si fa bella con il lavoro degli altri”. "Parlando dell’iniziativa Motus, Brambilla ha dimenticato di dire – osserva Villari – che si tratta di un progetto ideato prima dell’attuale governo. Capiamo che sia più facile incassare risultati rivendendosi il lavoro degli altri piuttosto che con il proprio. A maggior ragione se si pensa che dopo diversi mesi al governo, dal sottosegretario Brambilla non sia arrivato uno straccio di provvedimento a favore del settore turistico".

News Correlate