venerdì, 22 Gennaio 2021

Dopo Bruxelles, la protesta dei balneari si sposta a Roma

La carovana partirà due giorni prima della convocazione del ministro

Dopo Bruxelles, gli imprenditori balneari sono intenzionati a portare la loro protesta contro la direttiva Bolkenstein a Roma. Nel corso di un'assemblea a Viareggio a cui hanno preso parte oltre 250 gestori di stabilimenti balneari di Liguria e Toscana è stato deciso all'unanimità di portare avanti l'originale forma di protesta. E così dopo la carovana di camper e auto che qualche giorno fa è arrivata a Bruxelles, sotto il Parlamento Europeo, ora i balenari puntano dritti verso la capitale, facendo tappa nelle principali piazze e località turistiche della Liguria, Toscana e Lazio per pubblicizzare la loro protesta. Da decidere la data della manifestazione. "Il ministro al turismo si è mostrato sensibile alle nostre istanze – hanno sottolineato – attendiamo quindi che ci convochi nella Capitale. La carovana 'No alle aste' partirà due giorni prima dell'appuntamento".

 

News Correlate