lunedì, 6 Dicembre 2021

Enit/2, l’Italia recupera l’amore dei turisti tedeschi

Dopo un buon 2006, positiva anche la stagione estiva appena conclusa

L’Italia ha recuperato “l’amore” dei turisti tedeschi: nel 2006 quasi 9 milioni di arrivi dalla Germania e 46,5 milioni di presenze, rispettivamente +5,8% e +4,7%. Ma il trend positivo sembra continuare anche quest’anno, confortato dalle previsioni per il 2007. Molti turisti tedeschi apprezzano la buona accessibilità in macchina, in treno oppure in aereo per poter passare uno short-break nel Belpaese, favoriti anche dai voli low-cost che garantiscono collegamenti diretti con 22 città italiane. Positiva, in generale, la stagione estiva appena conclusa: l’Italia ha potuto consolidare la posizione di leader nel panorama delle destinazioni preferite dai tedeschi dopo la Spagna. Le prenotazioni sono state numerosissime tra dicembre 2006 e marzo 2007, poi vi è stata una battuta d’arresto ma i maggiori T.O. tedeschi hanno comunque segnalato incrementi delle prenotazioni. Premiate le regioni che stanno rinnovando le infrastrutture, soprattutto alberghi, e che applicano la formula dell’all inclusive: in questo senso stagione estremamente positiva per Veneto e Lombardia dove sono nati nuovi villaggi turistici sul Lago di Garda e sulla costa veneta. Leggero calo, invece, per le regioni del Sud, soprattutto in Sicilia, dovuto soprattutto all’aumento dei prezzi. Il Meridione ha visto comunque per diversi anni consecutivi il maggior incremento ed il leggero calo segnalato non ha pertanto una valenza del tutto negativa. In ripresa la regione Toscana mentre la Liguria perde terreno a causa soprattutto dell’insoddisfacente rapporto qualità/ prezzo e di strutture ricettive non adeguate agli standard del pubblico tedesco. Stabile il segmento mare secondo i TO contattati, in crescita i laghi del Nord, bene la montagna, soprattutto il Trentino Alto Adige.
 

News Correlate