lunedì, 8 Marzo 2021

Farnesina, da oggi arriva il ‘baby-passaporto’

Anche i neonati avranno il loro documento di espatrio personale

Da oggi anche i bambini – compresi i piccolissimi ancora in fasce – dovranno avere il proprio documento di espatrio ‘personale’. Che dovranno rinnovare al compimento dei tre anni se neonati o lattanti (questione di riconoscimento) e ogni 5 anni dal terzo anno di età fino a quando diventeranno maggiorenni. Anche per i bimbi scatta dunque il principio di "una persona-un passaporto". Una ‘mossa’ nata principalmente a tutela dei bambini, sottolinea la Farnesina. Per contrastare cioè il traffico dei minori, così come la sottrazione "indebita dei minorenni". Novità che scatta grazie all’entrata in vigore di un Regolamento europeo e che vedrà tanti ‘piccoli uomini e piccole donne’ in fila ai check-in degli aeroporti o agli uffici di polizia di frontiera, con il loro ‘documento’ in mano, pronti a partire. Il ministero degli Esteri ha precisato che è "prevista l’eliminazione della possibilità di iscrizione del minore sul passaporto del genitore (o tutore o altra persona delegata ad accompagnarli)". E a breve, ma solo per gli over 12, si aggiungerà anche un altra novità: quella delle impronte, per il documento biometrico, come quello di mamma e papà.

News Correlate