martedì, 20 Aprile 2021

Ntv: accordo con SNCF non vuol dire controllo

La precisazione sull’home page della società di trasporto ferroviario

Una nota sull’home page del sito di Ntv per rassicurare sull’italianità del progetto Nuovo Trasporto Viaggiatori. Così dopo l’accordo stipulato con le ferrovie francesi che hanno acquisito il 20% di partecipazione al capitale di Ntv, la società rassicura: l’accordo con i francesi "non configura alcuna forma di controllo da parte di SNCF" e "rispetta in pieno il vicolo della reciprocità". Pertanto Ntv "è e rimarrà una azienda italiana". Nella precisazione, Ntv chiarisce anche che "l’accordo è stato definito nel pieno rispetto delle norme europee e nazionali e quindi non configura alcuna forma di controllo da parte di SNCF, come è stato verificato dal competente ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che ha quindi concesso il nulla-osta all’operazione". La società che ha tra i soci fondatori Luca Cordero di Montezemolo e Diego Della Valle precisa inoltre che "l’accordo rispetta in pieno il vincolo della reciprocità, non solo in quanto non configura forme di controllo, ma anche perché le imprese italiane possono fare in qualunque Paese europeo, quindi anche in Francia, la stessa operazione fatta da SNCF con Ntv in Italia (acquisizione del 20% del capitale di una impresa ferroviaria estera)".
 

News Correlate