mercoledì, 14 Aprile 2021

Successo per workshop “Le Città d’Arte” a Lucca

Interesse per la nuova proposta di legge sostenuta anche da Bondi

Grande successo di pubblico per la prima edizione del workshop “Le Città d’Arte” a Lucca. Ricco il programma degli interventi e grande interesse per la presentazione della nuova proposta di legge “Norme per la salvaguardia e la valorizzazione delle città d’arte”, da parte di Ledo Prato dell’Associazione CIDAC. Il disegno di legge si propone di sensibilizzare tutti i livelli territoriali nei confronti delle esigenze specifiche che contraddistinguono le città d’arte e gode del sostegno del ministro ai Beni culturali Sandro Bondi. “Il merito di questo workshop e della proposta di legge – ha affermato il ministro Bondi – è quello di aver spostato l’attenzione dai grandi ai piccoli e medi centri d’arte, che rappresentano un territorio privilegiato per lo sviluppo economico grazie proprio ai loro patrimoni, come suggerito dai principali economisti, ed è quindi indispensabile sostenerli”.
“Sono soddisfatto – ha sottolineato il sindaco di Lucca, Mauro Favilla – per il ruolo che Lucca viene ad assumere come capitale delle Città d’Arte. Le città, vogliono partecipare con una rappresentanza all’identificazione dei criteri e rivendicano un ruolo di guida primaria, al fianco del Governo, per essere compartecipi delle scelte”. A sottolineare il ruolo dei Comuni anche l’assessore comunale alla Cultura di Lucca, Letizia Bandoni: “Oltre il 42% dei beni artistici è di proprietà dei Comuni: l’osservatorio è necessario per coordinare iniziative comuni e per diffondere le buone pratiche amministrative”. Come ha evidenziato lo stesso ministro per i Beni culturali, la proposta di legge, che dovrà essere il più possibile unitaria, avrà lo scopo anche di aiutare i comuni a convogliare in maniera efficace le risorse finanziarie, sempre più necessarie alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio artistico italiano.

News Correlate