domenica, 16 Gennaio 2022

Omicron, chiusure in Danimarca e Olanda e stretta viaggi in Israele e Germania

La corsa di Omicron stravolge il Natale nel mondo. Mentre la diffusione della nuova variante del Covid-19 continua a crescere, l’Europa si prepara a feste sempre più blindate, con l’annuncio di un semi-lockdown in Danimarca che si aggiunge a quello più duro in vigore nei Paesi Bassi. Ma la stretta su viaggi e contatti sociali si impone anche fuori dal Vecchio continente, con Israele che blinda i suoi cieli, rendendo di fatto impossibile viaggiare verso altri 10 Paesi, tra cui l’Italia e Usa.

La Danimarca, seconda solo al Regno Unito per la diffusione di Omicron in Europa, chiuderà per un mese teatri, cinema e parchi divertimenti, mentre a bar e ristoranti sarà imposto un coprifuoco alle 23.
Ed è già partito il lockdown in Olanda – il più rigido dalla scoperta della variante – dove almeno fino a metà gennaio resteranno aperti solo i negozi essenziali, come i supermercati.
Nuove restrizioni anche in Svizzera: da oggi solo vaccinati e guariti potranno accedere a ristoranti, cinema, centri fitness e musei.
In Germania, invece, il governo sembra escludere chiusure immediate, nonostante le raccomandazioni del comitato scientifico ma ha imposto una quarantena di due settimane a chi arriva dal Regno Unito, anche se vaccinato.

News Correlate