mercoledì, 14 Aprile 2021

Fiavet, a novembre convegno a bordo di Costa Serena

Occasione per discutere delle prospettive economiche e di sviluppo delle adv

Tendenzialmente il canale agenziale andrà peggio del mercato turistico in generale oppure saprà reggere il confronto con lo sviluppo multimediale? La principale minaccia per le agenzie di viaggio sarà la crescita di internet o, piuttosto, la situazione economica sfavorevole? I fattori critici di sicurezza saranno la qualità del servizio al cliente che si reca in agenzia, la comunicazione e il marketing, il prezzo e la scontistica o, invece, i programmi di fidelizzazione? E quanto può incidere il rischio d’impoverimento del livello di professionalità? A queste e ad altri interrogativi si cercherà di rispondere nel corso del convegno “Prospettive economiche e di sviluppo per le agenzie di viaggio in Italia. Un’analisi territoriale per modelli”, promosso dalla Fiavet in collaborazione con l’UNaRT, in programma dal 16 al 23 novembre a bordo di Costa Serena in navigazione nel Mediterraneo. “Abbiamo sentito l’esigenza di discutere di queste problematiche – ha dichiarato il presidente della Federazione, Giuseppe Cassarà – in un momento in cui il settore turistico in generale e quello della distribuzione in particolare, sembra fortemente condizionato da fenomeni e cambiamenti, sia sul fronte della domanda che dell’offerta, che finiscono per pesare irrimediabilmente sulle dinamiche concorrenziali. Sul primo fronte, quello della domanda, lo scenario è caratterizzato soprattutto da una crescente multicanalità, con la distribuzione on line che conquista prepotentemente spazi sempre più significativi, mentre su quello dell’offerta vengono emergono due aspetti: lo sviluppo strutturale della rete agenziale, cosiddetta “fisica”, e il progressivo sviluppo delle forme organizzate di distribuzione”.

News Correlate