sabato, 4 Dicembre 2021

A Dubai con Kenobi Club oltre 2.500 turisti

Fino al 23 agosto il primo charter leisure da Catania con Livingstone

Saranno almeno un migliaio i siciliani e circa duemilacinquecento complessivamente i turisti italiani che fino al 23 agosto andranno a Dubai con Kenobi Club. Il tour operator catanese ha programmato, infatti, il primo “charter leisure” dall’Italia, con partenza da Catania in collaborazione con la compagnia aerea Livingston. E per raggiungere Catania dagli aeroporti di tutta Italia, l’operatore ha predisposto una tariffa di avvicinamento di 150 euro a/r. “Dubai è il luogo perfetto per chi ama i superlativi: è lusso, è qualità dei servizi, è efficienza e fra cinque anni sarà la New York del Medio Oriente”. Ne è pienamente convinto Filiberto Manno, presidente di Kenobi, che in prossimità del 25 anni d’attività, ha deciso “di far scoprire ai siciliani la realtà di un sogno, anche perché – afferma Manno – si tratta della destinazione più ambita nello scenario mondiale, perciò vogliamo offrire ai nostri clienti una vacanza esclusiva, all’insegna del comfort e del relax e allo stesso tempo proporre quote di partecipazione particolarmente vantaggiose: si parte da circa mille euro comprensivi di collegamento aereo, pernottamento e prima colazione”. La destinazione Dubai, proprio perché è nuova e di lusso, deve essere ancora ben compresa, ma Manno si affida molto al proprio intuito e alla propria esperienza, convinto da qui a pochi anni sarà la città più desiderata per chi ama viaggiare. Per questa ragione, la sua scommessa resta aperta anche nel 2008 e non pensa affatto ai rischi dell’impresa di lanciare Dubai fra il popolo dei vacanzieri siciliani e italiani. D’altronde, i numeri danno ragione a Kenobi e al suo patron Filiberto Manno: l’operatore siciliano ha chiuso il 2006 con oltre 80 mila clienti che hanno utilizzato i suoi servizi e con un fatturato di 20 milioni di euro ed un organico di oltre trenta persone. Kenobi, pero, non è soltanto Dubai. “Sulla Tunisia – conclude Manno – abbiamo continuato il nostro impegno con due voli settimanali per Monastir, ampliando la programmazione e facendo scoprire ai siciliani, come da nostra tradizione, una nuova destinazione all’insegna della vacanza nella natura: Tabarka, la perla della Tunisia a venti chilometri dal confine algerino. Inoltre, continuiamo con Parigi, Lisbona, Vienna, Praga, Sharm el Sheikh, dove abbiamo l’esclusivo Domina Coral Bay Hotel mentre nell’incoming attualmente restiamo leader nel mercato spagnolo”.

News Correlate