mercoledì, 28 Ottobre 2020

Il debutto dell’Iran nella programmazione di Mappamondo

È l’Iran la nuova destinazione che entra nella programmazione Mappamondo per la stagione 2017. Un debutto che avviene con un pieghevole monografico di sei pagine valido da aprile ad ottobre che entrerà poi nel catalogo Fantastici Emirati, Medio Oriente e Oceano Indiano nell’edizione invernale 2017/18. A poche ore di volo dall’Italia e con una situazione politica stabile, l’Iran rappresenta una meta unica dal punto di vista storico, archeologico e culturale.

“Un Paese meraviglioso, ancora poco influenzato dal turismo di massa e con un popolo accogliente, sorridente e amichevole come raramente ho incontrato in altri Paesi – dice Andrea Mele, amministratore delegato Mappamondo -. Al tempo stesso l’Iran è molto complesso da lavorare, con criticità importanti che hanno richiesto un forte impegno. Basta dire che abbiamo aperto le vendite esattamente un anno dopo il mio primo viaggio, ospite delle autorità locali. Poi abbiamo avuto una persona di prodotto in site inspection nel Paese per oltre tre settimane; oggi partiamo da subito con una Responsabile di Prodotto e Booking  iraniana, in Italia da qualche anno, ma con un forte background avendo lavorato per 15 anni in Iran come guida officiale turistica per la clientela italiana”.

Tanta cultura e archeologia, dunque, nelle proposte di viaggio Mappamondo in Iran, con la programmazione di quattro tour classici dai nove ai dodici giorni, alla scoperta dei luoghi più spettacolari, tra cui ovviamente Isfahan, Yazd, Shiraz e Persepolis, ma anche Tabriz e Takab.

Fiore all’occhiello dell’operatore, Tutto Iran 1, Diamanti e Deserto, un tour di otto  giorni, in esclusiva per i clienti Mappamondo, con partenze giornaliere, in pensione completa e guida in italiano, che offre la possibilità  di soggiornare in case tradizionali al posto dei classici hotel e prevede inoltre l’estensione di 3 giorni a Kerman.

E per chi desidera vivere il fascino due viaggi in uno, Mappamondo propone uno stop over a Dubai, Abu Dhabi o Doha per sperimentare un vero e proprio contrasto tra storia millenaria e ultramodernità o semplicemente per godersi qualche giorno di relax al mare, andando o tornando dall’Iran. Possibile anche combinare l’Iran con le crociere MSC in partenza dagli Emirati.

Come sempre, il supplemento YR/YQ è compreso nelle quote ed è commissionabile per le adv.

www.mappamondo.com

News Correlate