sabato, 27 Febbraio 2021

Corte Ue: voli in ritardo? pax può chiedere rimborso

Ma solo se si arriva con 3 ore di ritardo e se causa era evitabile dal vettore

Rimborsi in arrivo non solo per i passeggeri a cui viene cancellato il volo ma anche per quelli che arrivano a destinazione con un ritardo superiore alle tre ore. Lo ha stabilito una sentenza della Corte di giustizia europea precisando che la compensazione pecuniaria non si potrà richiedere solo nel caso in cui la compagnia aerea è in grado di dimostrare che il ritardo "era dovuto a circostanze eccezionali che sfuggono all’effettivo controllo della compagnia aerea e che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso".
Così se il regolamento europeo prevede che in caso di cancellazione del volo i passeggeri possono ricevere una compensazione forfetaria compresa tra i 250 e i 600 euro, oggi, nella loro sentenza, i giudici europei affermano che anche i passeggeri vittima di un ritardo sull’arrivo previsto "subiscono un danno analogo, consistente in una perdita di tempo, e si trovano pertanto in una situazione paragonabile" a quelli il cui volo è stato cancellato.

News Correlate