domenica, 7 Marzo 2021

Aurea: turismo religioso occasione di sviluppo per Sud

Conclusa a Foggia la seconda edizione della borsa di settore

Bilancio positivo per Aurea, la borsa del turismo religioso che si è svolta nell’ultimo week end a Foggia. Secondo la nota conclusiva diffusa dagli organizzatori, sono stati oltre 120 operatori turistici provenienti da ogni parte del mondo che vi hanno preso parte, alcune migliaia i visitatori e oltre 200 i buyer provenienti prevalentemente dal mercato nazionale. Superati tutti i numeri delle scorse edizioni, a dimostrazione della grande vitalità e potenzialità di espansione di questo settore, Aurea si prepara già alle sfide dei prossimi appuntamenti. I lavori si sono chiusi con un convegno che ha affrontato tutte le tematiche proposte da appuntamenti come quello di Aurea, a partire dall’attesa della definizione della nuova legge regionale, in Puglia, sulle norme in materia di attività professionali turistiche. Le relazioni finali, affidate a Monsignor Vito Manchisi di Eves ed a Giovanni Sesana di Brevivet, hanno proposto e ripreso i temi di quella sfida per i prossimi anni di trasformare i viaggi religiosi in una opportunità di crescita complessiva dei territori e occasione di scambi interculturali e fra le religioni, verso i quali in particolare il mezzogiorno è vocato, nel Mediterraneo culla di civiltà e delle religioni monoteistiche. Particolare successo ha riscosso il workshop internazionale, con uno scambio intenso di contrattazioni che ha visto Paesi come il Canada, la Francia, gli Stati Uniti, la Corea del Sud attivare una quantità di contratti che hanno fatto da traino all’intera giornata di borsa.

News Correlate