giovedì, 15 Aprile 2021

Capodanno, le preferenze degli Italiani

Cenoni, agriturismi e città d’arte, in pochi scelgono la neve

Dove andranno gli Italiani durante questo Capodanno? Poca neve e partenze contenute verso l’estero (l’82,5% resterà in Italia mentre il 17,5% andrà all’estero) sono alla base del successo del cosiddetto “turismo benessere”. Preferite le località termali e gli agriturismi che, quest’anno, vedranno la presenza di 300.000 ospiti attesi, con un aumento del 10% rispetto allo scorso anno. “L’avvio della stagione – spiega il presidente dell’Anef, l’Associazione degli esercizi funiviari, Sandro Lazzari – è stato lento ma ora la neve è arrivata ed è sufficiente per sciare. Laddove non c’è viene sparata con i cannoni sparaneve”. Ottimismo quindi per gli operatori turistici montani ma nel frattempo gli hotel di Venezia registrano il tutto esaurito per il week end di capodanno. Sulla costiera romagnola, secondo quanto ha annunciato il vice sindaco Maurizio Melucci, saranno 430 gli alberghi aperti nella sola Rimini. “Secondo i dati forniti da Promozione Alberghiera – ha aggiunto – le prenotazioni di fine anno stanno andando meglio dell’anno scorso”. Infine, come rinunciare al cenone di fine anno? Secondo la Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana pubblici esercizi, quest’anno saranno 59.568 i ristoranti aperti a San Silvestro con 5,8 milioni di clienti previsti.

News Correlate