domenica, 7 Marzo 2021

Confesercenti: a Natale 1,5 mln di turisti in più

In vacanza oltre 16 mln di vacanzieri. Crescono le prenotazioni ‘fai da te’

La crisi non ferma la voglia di vacanza: 3 italiani su 10 partiranno fra Natale e Capodanno rafforzando un trend che vede in cinque anni raddoppiare il numero dei vacanzieri di fine anno. Secondo il sondaggio Confesercenti-SWG, quest’anno i vacanzieri saranno 16.558.000, ovvero un milione e mezzo in più del 2008. E spenderanno 11 miliardi e trecento milioni di euro (+20%). E per la prima volta dal 2005, cresce anche la spesa pro capite che tocca quest’anno i 683 euro rispetto ai 593 del 2008 (+15%). Sale al 26% del campione il numero di coloro che cercano di soddisfare nella “fuga” da casa la “voglia di divertimento” mentre il 56% degli italiani continua a desiderare soprattutto riposo e relax. L’Italia resta la meta più gettonata, con il Trentino-Alto Adige che si conferma la regione preferita, seguita da un Piemonte in grande ascesa, da Lazio, Lombardia, Sicilia e Toscana. Un turista su cinque punta, invece, sull’Europa (soprattutto i 35-44enni) privilegiando Spagna, Austria, Francia e Germania. Fra i luoghi da visitare le città d’arte (37%) soffiano il primato alla montagna (36%). Per prenotare si ricorre soprattutto al “fai da te” (47% rispetto al 39% del 2008) e addirittura un italiano su quattro partirà senza prenotare. Il forte tasso di turisti giovani fa lievitare la percentuale del viaggio con gli amici (dal 20 al 27%) anche se la famiglia resta al primo posto, pur scivolando dal 43% al 34% attuale. Si alloggerà prevalentemente presso parenti o amici (29%), bene anche l’opzione degli alberghi (24%). Chi non va in vacanza non partirà soprattutto per questioni economiche. Il 20% ritiene i prezzi troppo alti ed a lamentarsi sono in particolare gli insegnanti. Ma c’è anche un 23% (17% l’anno scorso) che preferisce altri periodi per le sue vacanze, ovvero una settimana sulla neve nei mesi successivi.

News Correlate