martedì, 11 Maggio 2021

Gnudi e operatori firmano Codice di Etica del Turismo

Si vuol favorire un turismo che punta al rispetto dell’ambiente e del patrimonio culturale

E' stato firmato ieri, in occasione della 33esima Giornata Mondiale del Turismo, il protocollo d'intesa per l'adozione dei principi del Codice Mondiale di Etica del Turismo dell'Unwto dal ministro per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport, Piero Gnudi e Confcommercio, Federturismo, Assoturismo, Fitus, Aitr.
"L'adozione del Codice – ha sottolineato Gnudi – è uno dei requisiti per sviluppare un turismo socialmente, economicamente ed eticamente responsabile, che possa favorire il miglioramento individuale, la conoscenza tra i popoli, l'incontro tra le culture e lo sviluppo della persona. Il turismo internazionale vedrà il movimento di un miliardo di persone nel corso del 2012. E' evidente che un fenomeno di questa portata produca impatti ambientali e socio-culturali. Per questo l'industria deve adottare le migliori pratiche e i migliori principi della responsabilità sociale d'impresa".
Il protocollo impegna i firmatari a promuovere politiche di rispetto dei principi del Codice, al fine di favorire un turismo che punta al rispetto dell'ambiente e del patrimonio artistico e culturale e favorire azioni di sostegno alla diffusione della cultura del turismo etico e responsabile, organizzare eventi informativi per la diffusione del Codice.
L'adozione del codice è una tappa importante di un percorso avviato da tempo dal Governo italiano sulla base – in particolare – dell'attività svolta dal Segretariato Permanente del Comitato Mondiale di Etica del Turismo che opera proprio presso il Dipartimento degli Affari regionali, il Turismo e lo Sport, d'intesa con l'Unwto (l'organizzazione mondiale del turismo dell'ONU).
"Il protocollo sul Codice Mondiale di Etica del Turismo – ha dichiarato il vicepresidente di Federturismo Confindustria Gianfranco Battisti – rappresenta un passo concreto per progettare un nuovo modello di sviluppo turistico che va nella logica di promuovere etica e forme di sostenibilità.
Ci sono inoltre importanti opportunità per tutte le imprese della filiera perché si tratta di un vero progetto economico ed industriale".

News Correlate