venerdì, 3 Dicembre 2021

In aumento le strutture ricettive, ora sono 40 mila

Nel 2007 in Italia crescita dell’1,8% pari a 709 nuove imprese

Quest’anno chi andrà in vacanza in Italia potrà scegliere tra quasi 40.000 strutture ricettive. Nel 2007, infatti, quelle attive sul territorio sono cresciute dell’1,8% pari a 709 nuove imprese. Lo dice una rilevazione sul territorio nazionale operata dalla Camera di Commercio di Milano. Le regioni che offrono il maggior numero di strutture alberghiere e turistiche sono il Trentino Alto Adige che ne conta 5.816, (il 14,5% del Paese), la Toscana con 4.556 (11,4%) e l’Emilia Romagna con 4.549 (11,4%). La Lombardia è quarta con 3.383 sedi di impresa, in crescita del 2,7% rispetto al 2006. a cresce di più sono però le regioni meridionali: prima la Calabria con una crescita del 6,6%, quindi la Puglia con +6,2% e la Sicilia (+6%). Tra i settori che in anno sono cresciuti maggiormente come numero, spiccano quelli per soggiorni brevi, economicamente meno impegnativi o agresti come i bed & breakfast (hanno raggiunto quasi il 10% delle strutture totali in un anno con un incremento di 661 imprese) e gli agriturismo (+2,6%). In media si mantiene stabile l’offerta degli alberghi, tranne che in Calabria e Sicilia, dove è aumentata rispettivamente del 5% e del 4,5%.

News Correlate