giovedì, 25 Febbraio 2021

Intesa Coni-Italia Turismo per impianti sportivi al sud

Tra gli obiettivi la destagionalizzazione delle vacanze

Sviluppare un sistema integrato di promozione e sviluppo di infrastrutture sportive in Italia, al fine di migliorare la qualità del prodotto offerto nelle strutture ricettive, realizzando nuovi impianti e servizi sportivi nel Sud Italia: questi i contenuti principali del protocollo di intesa sottoscritto oggi a Roma dal Coni e Italia Turismo con il patrocinio del ministero del turismo. "Accolgo con favore questa iniziativa – ha affermato il presidente del Coni Gianni Petrucci – tanto che al ministro del turismo Michela Vittoria Brambilla ho chiesto di sottolineare nei suoi incontri internazionali i risultati dello sport italiano, che conferisce un grande appeal al nostro Paese". A fronte di ciò, ha aggiunto Petrucci, "il 15 dicembre saremo dal presidente della Repubblica Napolitano e a lui ricorderemo la bontà del binomio sport e cultura, che naturalmente comprende anche il turismo". A detta, inoltre, del segretario generale del Coni Raffaele Pagnozzi questa intesa potrà essere decisiva anche per "la destagionalizzazione delle vacanze". Al momento, ha ricordato, il turismo legato alle realtà agonistiche contribuisce con il 6-7% al Pil realizzato dal turismo italiano, pari a un controvalore che si aggira attorno agli 8 miliardi di euro. "Alla realtà dello sport italiano – ha aggiunto Pagnozzi – serve un numero sempre maggiore di operatori specializzati in maniera adeguata, soprattutto per coloro che operano nei villaggi turistici".

News Correlate