lunedì, 1 Marzo 2021

Marzotto:nonostante crisi Italia meglio dei competitor

Nei primi 9 mesi flessione tra il 2 e il 5%. Belpaese tra mete più desiderate

L’Italia non si può lamentare. Nell’anno della crisi ha retto meglio di altri Paesi, ‘competitor’ diretti, come Francia e Spagna. Lo ha detto Matteo Marzotto, presidente dell’Enit, a margine del Milano Fashion Global Summit. Nel nostro Paese, “tra arrivi e presenze – ha aggiunto – c’è stata una flessione tra il 2% e il 5% nei nove mesi, considerata anno su anno, un dato limitato rispetto a quello registrato in altri Paesi, e mi aspetto che l’anno si concluda su questi livelli”. Marzotto ha fatto notare anche che c’è stato un cambiamento nella tipologia di turismo: “Stanno diminuendo – ha detto – i giorni medi di permanenza, e lo si vede dal fatto che soffrono di più le presenze rispetto agli arrivi, ma l’Italia resta tra le mete più desiderate”.

News Correlate